Dopo l’inaugurazione al pubblico il 2 marzo scorso e la successiva sospensione delle attività a causa delle norme anti-contagio, martedì 11 maggio la Fondazione Biscozzi | Rimbaud riapre i battenti.

Per l’accesso alle sale espositive è previsto un numero massimo di sei persone per volta, con mascherina obbligatoria e rilevazione della temperatura all’ingresso.

Sul sito internet www.fondazionebiscozzirimbaud.it è attivo il servizio di prevendita online dei biglietti; è comunque possibile acquistare l’ingresso anche direttamente in sede, con accesso nella prima fascia oraria libera disponibile. Si tratta di misure necessarie e obbligatorie per il contenimento del contagio da Covid-19.

Il biglietto d’ingresso costa 5 euro, ridotto a 3 euro per i minori di 18 anni, gli insegnanti e gli studenti delle scuole, dell’università, delle accademie d’arte e dei conservatori. L’accesso è gratuito per i bambini fino ai 6 anni, i diversamente abili (e un accompagnatore), i soci dell’ICOM, i militari e le forze dell’ordine, le guide turistiche e i giornalisti muniti di tesserino.

Per informazioni: www.fondazionebiscozzirimbaud.it, This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., tel. 0832 1994743, 351 5039402.