Dopo l’inaugurazione al pubblico il 2 marzo scorso e la successiva sospensione delle attività a causa delle norme anti-contagio, martedì 11 maggio la Fondazione Biscozzi | Rimbaud riapre i battenti.

Per l’accesso alle sale espositive è previsto un numero massimo di sei persone per volta, con mascherina obbligatoria e rilevazione della temperatura all’ingresso.

Sul sito internet www.fondazionebiscozzirimbaud.it è attivo il servizio di prevendita online dei biglietti; è comunque possibile acquistare l’ingresso anche direttamente in sede, con accesso nella prima fascia oraria libera disponibile. Si tratta di misure necessarie e obbligatorie per il contenimento del contagio da Covid-19.

Il biglietto d’ingresso costa 5 euro, ridotto a 3 euro per i minori di 18 anni, gli insegnanti e gli studenti delle scuole, dell’università, delle accademie d’arte e dei conservatori. L’accesso è gratuito per i bambini fino ai 6 anni, i diversamente abili (e un accompagnatore), i soci dell’ICOM, i militari e le forze dell’ordine, le guide turistiche e i giornalisti muniti di tesserino.

Per informazioni: www.fondazionebiscozzirimbaud.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0832 1994743, 351 5039402.